sangoi piegare lamiere alluminio

La piegatura della lamiera: da cosa dipende?

La buona riuscita di una piega dipende da molte variabili in relazione alle caratteristiche del materiale e alle impostazioni della macchina. In particolare il raggio minimo di piega che possiamo esercitare è in rapporto allo spessore del materiale e alle caratteristiche dello stesso.

La relazione fra il raggio minimo e lo spessore è importante perché determina l’asse neutro. Questo è  l’asse lungo il quale le fibre del materiale non subiscono nessuna deformazione. In condizioni di lavoro ottimali questo asse si trova a metà dello spessore. Se questo asse si trova sotto ad un terzo dello spessore del materiale può comportare la produzione di rotture e nel peggiore dei casi la rottura del pezzo durante la piega.

Ce lo spiega nel dettaglio Luca Codutti, Quality Assurance Manager di Sangoi S.p.A. in questa video-pillola specifica:

 

La qualità del materiale e l’attenzione a determinare qual è il raggio minimo di piega prima della lavorazione  è quindi fondamentale per avere un prodotto rispondente ai requisiti di qualità attesa. 

SANGOI è a tua disposizione per rispondere a questo ed ad altri dubbi in merito alle lavorazioni e al materiale che ti è necessario.

Vuoi maggiori dettagli?

Chiedi ai nostri tecnici!

Con Sangoi e la formula Steel Up® puoi trovare l’acciaio giusto e molto di più.

Scopri di più qui

 

Alessandra Sangoi

Alessandra Sangoi
CEO

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Search

Site Footer

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi.

You have Successfully Subscribed!